Trekking sul sentiero delle Tonnare

Splendido sentiero costiero che da Portoscuso, passando tra tonnare fortini e scenari dall'aspetto lunare arriva fino a Porto Paglia

22 gennaio 2017 ore 08:30
Portoscuso » porto turistico lato municipio
amministrazione
Reporter Gold
5 Eventi pubblicati
Il trekking alla tonnara di Porto Paglia è un percorso che si sviluppa interamente lungo la costa alta e rocciosa tra l’abitato di Portoscuso e la spiaggia di Porto Paglia. E’ un itinerario all’interno di un paesaggio di natura vulcanica contraddistinto da una ricca vegetazione mediterranea. Il trekking Portoscuso Porto Paglia racchiude per centinaia di metri il più importante e profondo giacimento di carbone fossile presente in Italia. Valori geologici importanti esaltati in superficie dalle diverse forme delle rocce ricoperte di variopinti licheni.
Un mare esposto al vento forte di maestrale, ricco di specie ittiche, rotta di transito dei tonni che migrano in primavera verso sud da tempo immemorabile. In questo periodo dalle rovine di una postazione militare dellA seconda guerra mondiale, si possono facilmente osservare le reti della tonnara di Capo Altano, calate a poche miglia dalla costa per sbarrare il transito a questi pregiati pesci. La zona attraversata dal sentiero rientra nell’area SIC ” Costa di Nebida”. Tale sito è stato individuato ai sensi della Direttiva Habitat, il cui obiettivo è quello di salvaguardare e tutelare la biodiversità, attivando in tutti gli stati membri la rete Natura 2000. Percorso qualche chilometro dal porticiolo di Portoscuso, si arriva a Capo Altano, e dopo aver visitato i resti di edifici militari, tra cui fortini e caserme, ci si immerege nel percorso costiero. Qui in poi il paesaggio subisce un profondo e repentino mutamento; ciò che si presenta ai nostri occhi è una distesa di rocce vulcaniche multicolori, un paesaggio così arido che sembra quasi “lunare”. Ma questo punto ha una valenza didattica esemplare. Le ignimbriti dell’unità di Nuraxi caratterizzano morfologicamente il paesaggio, la cui attività si è verificata durante l’Oligocene e il Miocene (32,4 – 13,8 M.A.). Il prosieguo del sentiero è davvero incantevole, infatti si sviluppa su di un tratto tappezzato di fico degli ottentotti. Poco più avanti, la leggera discesa, si supera un ruscelletto che scendendo verso il mare va a formare delle cascatelle. L’altopiano termina su una larga sterrata, si prosegue lungo un sentiero che si abbassa verso il mare, in questa zona si incontra una piccola sorgente. Il sentiero prosegue fra una ricca vegetazione di lentisco, olivastro e ginepro coccolone. Ritrovo: ore 8:30 presso porto Portoscuso lato Municipio Partenza: ore 9:00 Informazioni tecniche Durata percorso: 6 h circa; (con soste) Dislivello in salita: + 550 metri; Lunghezza percorso: 12 km circa, solo andata; Presenza di acqua/sorgenti: no; Presenza di rifugi/servizi: no; Pranzo al sacco Livello di difficoltà: Medio impegno, rivolto ad escursionisti allenati (E); Attrezzatura: scarponi da trekking; Consigli alimentari: Evitare di appesantire lo stomaco assumendo dei cibi che determinerebbero una lenta digestione e ridurrebbero l’efficienza fisica. Da evitare l’assunzione di bevande alcoliche. Indispensabile una buona scorta d’acqua (2 litri ameno) e/o integratori energetico-salini; Norme di comportamento: Ogni componente del gruppo durante l’escursione starà sempre dietro il Direttore di Escursione e ne dovrà seguire scrupolosamente le indicazioni. Costi: 12 euro a persone Gruppi dai 5-9 partecipanti: 10 euro a persone Gruppi sopra 10 partecipanti: 8 euro a persona Bambini sotto 12 anni non pagano Per motivi organizzativi si richiede conferma partecipazione entro sabato 21. Per info e prenotazioni : Alessio Piras Mobile: +39 334 2105 474 Gianluca Fonnesu Mobile: +39 320 9438 093 Office: + 39 0781 1865860 E-mail: turismo@cooperativasantamargherita.com amministrazione@cooperativasantamargherita.com

DOVE

Portoscuso » porto turistico lato municipio

Via Amerigo Vespucci, 20